Adolphe Menjou

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Adolphe Menjou

Messaggio  Admin il Ven Giu 03, 2011 12:20 pm

www.owersite.com


Nato a Pittsburgh in Pennsylvania il 18 febbraio 1890 da genitori di origini francesi e irlandesi, venne educato secondo la religione cattolica, e si iscrisse alla Culver Military Academy e si diplomò in ingegneria alla Cornell University. Attratto da sempre al teatro del vaudeville fece il suo debutto cinematografico nella pellicola The Blue Envelope Mystery del 1916.Durante la Prima guerra mondiale prestò servizio con il grado di capitano nel servizio di ambulanza. Al suo ritorno dal fronte, divenne una vera star del cinema muto con pellicole come The Sheik accanto a Valentino, e I tre moschettieri (The Three Musketeers). Con la parte avuta nel film La donna di Parigi del 1923 costruì il suo personaggio di uomo di mondo sempre molto elegante. La sua carriera subì un arresto con l'avvento del sonoro, ma nel 1930 recitò nel film Marocco a fianco di Marlene Dietrich ed ebbe in seguito una nomination per l'Academy Award per la sua partecipazione alla pellicola The Front Page del 1931. Nel 1947 Menjou collaborò con la House Committee on Un-American Activities alla ricerca di attori simpatizzanti con il Comunismo, e fu un membro di spicco della Motion Picture Alliance for the Preservation of American Ideas, un gruppo conservatore che si opponeva alle influenze della ideologia comunista sul cinema hollywoodiano; fra gli altri membri del gruppo c'erano l'attrice Barbara Stanwyck e suo marito, l'attore Robert Taylor. Sempre nel 1947 pubblicò la sua autobiografia dal titolo It Took Nine Tailors e terminò la sua carriera con il personaggio di un ufficiale della Prima guerra mondiale nella pellicola Orizzonti di gloria (1957) e del burbero Mr. Pendleton ne Il segreto di Pollyanna (1960). Morì il 29 ottobre 1963 di epatite cronica a Beverly Hills in California.




"
The Blue Envelope Mystery, regia di Wilfrid North (1916)
The Sheik, regia di George Meldford (1921)
Through the Back Door, regia di Alfred E. Green, Jack Pickford (1921)
I tre moschettieri (The Three Musketeers), regia di Fred Niblo (1921)
Clarence, regia di William C. deMille (1922)
The Eternal Flame, regia di Frank Lloyd (1922)
Head Over Heels, regia di Paul Bern e Victor Schertzinger (1922)
La donna di Parigi (A Woman of Paris: A Drama of Fate), regia di Charlie Chaplin(1923)
Matrimonio in quattro (The Marriage Circle), regia di Ernst Lubitsch (1924)
Broken Barriers, regia di Reginald Barker (1924)
Broadway After Dark regia di Monta Bell (1924)
La zarina (Forbidden Paradise), regia di Ernst Lubitsch (1924)
A Social Celebrity, regia di Malcolm St.Clair (1926)
The Sorrow of Satan, regia di D.W. Griffith (1926)
The Ace of Cads, regia di Luther Reed (1926)
A Gentleman of Paris, regia di Harry d'Abbadie d'Arrast (1927)
La donna e la tigre (His Private Life), regia di Hobart Henley (1928)
Don Giovanni innamorato (His Tiger Wife), regia di Frank Tuttle (1928)
Mysterious Mr. Parkes, regia di Louis J. Gasnier (1930)
Marocco (Morocco), regia di Josef von Sternberg (1930)
The Easiest Way, regia di Jack Conway (1930)
Passione cosacca (New Moon), regia di Jack Conway (1930)
The Front Page, regia di Lewis Milestone (1931)
Tante donne e nessuna (The Great Lover), regia di Harry Beaumont (1931)
La sfinge dell'amore (Friends and Lovers), regia di Victor Schertzinger (1931)
Proibito (Forbidden), regia di Frank Capra (1932)
Prestigio di razza (Prestige), regia di Tay Garnett (1932)
Avventurieri galanti (Diamond Cut Diamond), regia di Maurice Elvey e Fred Niblo (1932)
Addio alle armi (A Farewell to Arms), regia di Frank Borzage (1932)
La gloria del mattino (Morning Glory), regia di Lowell Sherman (1933)
Convention City, regia di Archie Mayo (1933)
Squillo di tromba (The Trumpet Blows), regia di Stephen Roberts (1934)
Little Miss Marker, regia di Alexander Hall (1934)
Il grande Barnum (The Mighty Barnum), regia di Walter Lang (1934)
Donne di lusso 1935 (Gold Diggers of 1935), regia di Busby Berkeley (1935)
Broadway Gondolier, regia di Lloyd Bacon (1935)
La via lattea (The Milky Way), regia di Leo McCarey (1936)
Radiofollie (Sing, Baby, Sing), regia di Sidney Lanfield (1936)
Turbine bianco (One in a Million), regia di Sidney Lanfield (1936)
È nata una stella (A Star Is Born), regia di William A. Wellman (1937)
Cento uomini e una ragazza (One Hundred Men and a Girl), regia di Henry Koster(1937)
Palcoscenico (Stage Door), regia di Gregory La Cava (1937)
Caffè Metropole, regia di Edward H. Griffith (1937)
Follie di Hollywood (The Goldwyn Follies), regia di George Marshall (1938)
L'ultima recita (Letter of Introduction), regia di John M. Stahl (1938)
La grande corsa (King of the Turf), regia di Alfred E. Green (1939)
Passione (The Golden Boy), regia di Rouben Mamoulian (1939)
La casa delle fanciulle (The Housekeeper's Daughter), regia di Hal Roach (1939)
That's Right You're Wrong, regia di David Butler (1939)
L'errore del dio Chang (Turnabout), regia di Hal Roach (1940)
A Bill of Divorcement, regia di John Farrow (1940)
Papà prende moglie (Father Takes a Wife), regia di Jack Hively (1941)
Condannatemi se vi riesce (Roxie Hart), regia di William A. Wellman (1942)
Stella nel cielo (Syncopation), regia di William Dieterle (1942)
Non sei mai stata così bella (You Were Never Lovelier), regia di William A. Seiter(1942)
Hi Diddle Diddle, regia di Andrew L. Stone (1943)
Ladra di cuori (Heartbeat), regia di Sam Wood (1946)
Le figlie dello scapolo (Heartbeat), regia di Andrew L. Stone (1946)
Brivido d'amore (I'll Be Yours), regia di William A. Seiter (1947)
I trafficanti (The Hucksters), regia di Jack Conway (1947)
Lo stato dell'unione (State of the Union), regia di Frank Capra (1948)
Musica per i tuoi sogni (My Dream Is Yours), regia di Michael Curtiz (1949)
Indianapolis (To Please a Lady), regia di Clarence Brown (1950)
Il grande bersaglio (The Tall Target), regia di Anthony Mann (1951)
Il cacciatore del Missouri (Across the Wide Missouri), regia di William A. Wellman (1951)
Nessuno mi salverà (The Sniper), regia di Edward Dmytryk (1952)
Salto mortale (Man on a Tightrope), regia di Elia Kazan (1953)
Timberjack, regia di Joseph Kane (1955)
La figlia dell'ambasciatore (The Ambassador's Daughter), regia di Norman Krasna(1956)
Un turbine di gioia (Bundle of Joy), regia di Norman Taurog (1956)
Vietato rubare le stelle (The Fuzzy Pink Nightgown), regia di Norman Taurog (1957)
Orizzonti di gloria (Paths of Glory), regia di Stanley Kubrick (1957)
Mia moglie... che donna! (I Married a Woman), regia di Hal Kanter (1958)
Il segreto di Pollyanna (Pollyanna), regia di David Swift (1960)










Admin
Admin

Messaggi : 355
Data d'iscrizione : 07.04.11
Età : 53
Località : Feletto Canavese (TO)

Vedere il profilo dell'utente http://allfilmitalia.forumattivo.it

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


 
Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum